Soft power, Hard power” è il tema della XIII edizione del workshop annuale organizzato dal think tank “Il Nodo di Gordio” e dal Centro studi “Vox Populi”.
La Via della Seta, rispetto ai tempi di Marco Polo, si è ampliata coinvolgendo ormai non soltanto Europa ed Asia ma anche l’Africa. Un unico maxi continente, unito anche fisicamente. Negli incontri dell’evento sono state analizzate le posizioni di vari Paesi e, in particolare, quella dell’Italia.

Il mio intervento (inizio intorno al minuto 22:30) rientra nel panel coordinato da Matteo Carnieletto, redattore ilGiornale.it e responsabile del sito OcchidellaGuerra.it; altri ospiti sono stati Alberto Negri, inviato speciale de “Il Sole 24 Ore”, e Marco Cochi, analista del think tank “Il Nodo di Gordio” e docente presso la Link Campus University.

1 COMMENTO

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome