Gli ordigni esplosi nel centro di New York e nel New Jersey alla vigilia dell’apertura dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite sono da considerarsi vere minacce?
Il ruolo dell’Italia in Libia è determinante in questa fase in cui ci sono evidenti spaccature tra i diversi paesi europei?
Nel governo libico è possibile un ruolo anche per il generale Haftar, visto che ha acquisito un certo consenso interno?
Quanto è grave il fenomeno migratorio verso le nostre coste?

A queste e ad altre domande rispondo nel corso di Voci dal Mondo, appuntamento di RaiRadio1.

 

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome