Prof.ssa Mercuri, doppio attentato ieri a Bengasi con almeno 33 morti, cosa sappiamo?

Le notizie che sono giunte sino a questa mattina individuano come mandanti di questo attentato delle forze jihadiste, riconducibili soprattutto a due nomi, le Brigate del 17 Febbraio e un vecchio nome a noi noto, Ansar al-Sharia, che si è resa consapevole peraltro dell’attentato dell’11 settembre 2012 all’ambasciatore americano Chris Stevens. Queste forze avevano l’obiettivo di colpire le unità del generale Haftar, che è colui che da tempo, dai giorni dell’Operazione Dignità del 2014, ha ingaggiato in questa zona degli scontri con le milizie islamiste. Si tratta dunque di una sorta di regolamento di conti tra forze contrapposte da tempo.

L’intera intervista è disponibile su Formiche.net >>

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome