Le ultime informazioni sono molto preoccupanti, si combatte a pochi chilometri dal centro di Tripoli, il premier Serraj ha chiesto aiuto alla brigata di Misurata, mentre il leader di tutta la parte orientale del Paese, il generale Haftar, sta acquisendo sempre più influenza e potere. Ci sono decine di morti e feriti. Si fugge dalle carceri e molti occidentali – inclusi gli italiani – stanno lasciando il paese. Domani primo tentativo di mediazione da parte delle Nazioni Unite. È un Paese chiave per l’Italia, che cosa ci prepariamo a fare?

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome