L’Italia sbaglia a sostenere solo Sarraj?

L’Italia, schierandosi con Sarraj, non ha fatto una scelta sbagliata, ma probabilmente ha fatto una scelta che al momento non è più adeguata a quelle che sono le circostanze. Haftar, infatti, è sempre più forte, mentre Sarraj è più debole, non controllando neanche più Tripoli. L’Italia deve tenere una certa posizione all’interno della Libia e questo non potrà essere realizzato se continueremo a sostenere soltanto Sarraj. Certo, non dovremmo buttarci completamente tra le braccia di Haftar, ma credo che il governo italiano potrà sfruttare la sua posizione a Tripoli per negoziare un’intesa di governo che preveda la partecipazione di Haftar e di molti gruppi tripolini.

Sviluppo l’argomento nel corso dell’intervento a “Il mondo è piccolo” su Radio Cusano Campus.

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Europa nella morsa del covid – Giochi sporchi sulle frontiere

Guerra e Pace, la puntata del 19 novembre 2021. Ospiti Michela Mercuri, Walter Ricciardi, consulente Ministero della Salute e Alberto Negri.
>>>

Migranti, il nodo Libia

https://youtu.be/FG6qoKIgmSM
>>>

LIBIA/ “Haftar in campo, il vero scopo del voto è mettere le mani sul petrolio”

È una mossa che conferma come il paese, nonostante quello che tutti avevamo sperato dopo la nascita del governo unitario di Dbeibah,...
>>>

Con o senza il “fantasma” di Bouteflika, l’Algeria resta sull’orlo del baratro

L’ex presidente algerino Abdelaziz Bouteflika è morto ieri all’età di 84 anni. Lo riporta la tv di Stato algerina, citando un comunicato...
>>>

AFGHANISTAN/ “Grazie a Biden l’Isis ha di nuovo una base per tornare in Siria e Iraq”

Nei fatti l’esercito afgano e soprattutto le forze di polizia non avevano raggiunto la capacità di organizzare atti difensivi e offensivi in...
>>>