Molte opzioni per l’Italia nello scenario libico

La posizione italiana in Libia appare sempre più fragile. Dopo anni di sforzi politico-diplomatici per mantenere un dialogo con il leader onusiano Fayez al-Sarraj e la riapertura della nostra ambasciata a Tripoli che, tra mille difficoltà, resta l’unico “punto di contatto occidentale” nel Paese, ora tutto potrebbe essere a rischio.

Lo scorso 20 novembre nei pressi della contesa città di Tarhuna, è stato abbattuto un drone italiano che ha portato a un deciso monito da parte dell’Esercito nazionale libico (LNA) di Khalifa Haftar. «Stiamo ancora aspettando – ha affermato il suo portavoce, Ahmed al-Mesmari – una dichiarazione ferma dall’Italia sulle ragioni di questo volo sul territorio libico e in una zona di divieto di sorvolo». Parole che lasciano poco spazio a fraintendenti sulla reazione del generale e sulla sua posizione nei confronti di Roma, che non ha fin qui fornito risposta. La stessa risposta che sembra mancare anche davanti ai frequenti attacchi aerei da parte delle milizie di Haftar vicino all’ospedale italiano all’interno dell’aeroporto di Misurata, realizzato nell’ambito della missione Ippocrate.

leggi l’intero articolo su treccani >>

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Gli affari turchi in Libia e le disattenzioni italiane

Dopo il supporto dato a Serraj nella guerra contro Haftar, la Turchia è pronta ad investire somme ingenti nella ricostruzione della Libia....
>>>

Libia, Mercuri a Nova: “No a soluzioni dall’alto, i libici scelgano da soli il loro destino”

Il Foro di dialogo politico libico in corso a Tunisi “non deve cadere nella solita logica delle soluzioni imposte dall’alto” come accaduto...
>>>

Al via a Tunisi il Forum di dialogo per la pace in Libia

Un dialogo politico tra libici per raggiungere la pace nel Paese nordafricano dopo 9 anni di instabilità. Il Forum avviato oggi a...
>>>

Le ambizioni turche e la politica energetica di Ankara

Nel lontano 1945, alla vigilia della Conferenza di Postdam, il Dipartimento di Stato statunitense definì le relazioni tra Washington e Ankara come pacifiche...
>>>

Tra Tripoli e Tobruk spunta Gheddafi jr. ma l’Italia è tagliata fuori

Al Cairo i temi principali sono elezioni e processo costituzionale sotto l’egida delle Nazioni Unite. Quanta importanza reale rivestono questi colloqui rispetto...
>>>

I pescatori in Libia

https://youtu.be/2gVhBlqhgjs
>>>