Macron approfitta del coronavirus per tagliar fuori l’Italia

Mentre l’Italia è impegnata nel cercare di arginare il Coronavirus, molti Paesi europei, seppure egualmente toccati dalla pandemia, continuano a portare avanti la propria politica estera. Il 9 marzo scorso il presidente francese Emmanuel Macron ha ricevuto all’Eliseo il generale libico Khalifa Haftar. Obiettivo dell’incontro: cercare realizzare alcuni dei punti emersi dal vertice di Berlino del 19 gennaio in cui, tra le altre cose, si chiedeva alle parti in causa (Fayez al Serraj e Khalifa Haftar) di impegnarsi fattivamente per realizzare e monitorare un cessate il fuoco, secondo le linee concordate dalle Nazioni Unite.

leggi l’intero articolo su ilsussidiario.net >>

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Libia: ultima chiamata

Guerra e Pace, la puntata del 19 febbraio 2021. Ospiti di Antonio Soviero: Alberto Negri e Michela Mercuri.
>>>

Libia. Cosa resta delle rivolte arabe?

A dieci anni di distanza dalle insurrezioni libiche, l’ex Jamahiriya è un Paese che non è ancora riuscito a trovare un nuovo equilibrio,...
>>>

A dieci anni dalla rivolta libica

Il 15 febbraio del 2011 viene arrestato da esponenti del regime gheddafiano Fathi Turbil, un giovane avvocato libico, difensore delle vittime di...
>>>

Nuovi spiragli di pace in Libia e nuovi spazi per l’Italia?

Dopo anni di tensioni e 17 mesi di guerra, potrebbe (il condizionale è d’obbligo) aprirsi qualche spiraglio per un processo di stabilizzazione...
>>>

Primavere arabe, dieci anni dopo

Dieci anni fa, con le primavere arabe, Nordafrica e Medio Oriente respiravano aria di democrazia e cambiamento. Dieci anni dopo, in alcuni...
>>>