Gli errori dell’Italia accelerano la resa dei conti tra Emirati e Turchia

Sembrava che i russi almeno parzialmente si fossero ritirati dal conflitto, cercando di tenere un atteggiamento più bilanciato verso le due forze libiche. Come mai questo cambiamento?

È possibile che la Russia voglia ricalibrare la situazione in Libia. Nelle ultime settimane la Turchia ha mandato uomini e mezzi senza sosta a Tripoli, permettendo a Serraj di riportare vittorie importanti in zone in cui Haftar aveva basi nell’ovest. Ed è possibile che la Russia per evitare un ulteriore allargamento delle forze di Tripoli ora voglia porre un freno. È da capire se sia il preludio a una escalation che potrebbe mutare le sorti del conflitto, oppure se l’invio dei jet militari ha come obiettivo di fungere da deterrente con la Turchia.

leggi l’intera intervista su ilsussidiario.net >>

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

La Libia e i migranti

https://youtu.be/7_aq6vxf8Mg
>>>

Naufragio Mediterraneo

Giovedì 15 luglio, ore 18.00 - Circolo Sottufficiali Marina Militare, via Tor di Quinto 111, Roma
>>>

Caos Libia

Guerra e Pace, la puntata del 25 giugno 2021. Ospiti di Antonio Soviero: Alberto Negri e Michela Mercuri.
>>>

Il futuro della Libia

https://youtu.be/2U4QEvRlxwo
>>>