Dieci anni fa le primavere arabe. Le riforme sono cadute nel vuoto?

Che cosa rimane delle primavere arabe? Dieci anni fa i moti di piazza che sconvolsero i paesi del Nord Africa. Disagio economico, povertà diffusa, vaste masse della popolazione escluse dal processo democratico, il motore che fece partire le proteste di piazza.  A dieci anni di distanza, si ritiene che solo in Tunisia si possa parlare di successo, mentre in Libia il caos è totale e in Egitto non esiste dialogo democratico.

Estratto de “Il mondo alla radio” di Radio Vaticana del 22 dicembre 2020 >>>

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

LIBIA/ “Haftar in campo, il vero scopo del voto è mettere le mani sul petrolio”

È una mossa che conferma come il paese, nonostante quello che tutti avevamo sperato dopo la nascita del governo unitario di Dbeibah,...
>>>

Con o senza il “fantasma” di Bouteflika, l’Algeria resta sull’orlo del baratro

L’ex presidente algerino Abdelaziz Bouteflika è morto ieri all’età di 84 anni. Lo riporta la tv di Stato algerina, citando un comunicato...
>>>

AFGHANISTAN/ “Grazie a Biden l’Isis ha di nuovo una base per tornare in Siria e Iraq”

Nei fatti l’esercito afgano e soprattutto le forze di polizia non avevano raggiunto la capacità di organizzare atti difensivi e offensivi in...
>>>

Urgente preparare il voto in Libia: appello dell’Onu al governo

Per Tripoli si avvicina l’appuntamento elettorale di dicembre e l’esecutivo di unità nazionale è chiamato a finalizzare in tempo il necessario quadro...
>>>

Governo: il nodo sbarchi

https://youtu.be/x1shGoejD40
>>>