Draghi in Libia, punti di forza e criticità dell’Italia nella ex Jamahiriya

La visita del presidente del Consiglio italiano Mario Draghi in Libia il 6 aprile ha rappresentato un passaggio fondamentale per ridisegnare il nostro ruolo nel Paese. Dopo anni di disordini e guerre civili che, soprattutto negli ultimi mesi, hanno visto l’Italia ai margini della politica libica sovrastata dall’interventismo di altre potenze, Roma può recuperare il suo storico ruolo di partner privilegiato e fungere da “apripista” per un rinnovato impegno europeo nella ex Jamahiriya. In questo contesto ci sono molti asset che l’Italia può sfruttare ma anche alcune criticità che sarà necessario superare per consolidare la nostra posizione nel Paese.

Leggi l’intero articolo su Treccani – Atlante >>>

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

La Libia e i migranti

https://youtu.be/7_aq6vxf8Mg
>>>

Naufragio Mediterraneo

Giovedì 15 luglio, ore 18.00 - Circolo Sottufficiali Marina Militare, via Tor di Quinto 111, Roma
>>>

Caos Libia

Guerra e Pace, la puntata del 25 giugno 2021. Ospiti di Antonio Soviero: Alberto Negri e Michela Mercuri.
>>>

Il futuro della Libia

https://youtu.be/2U4QEvRlxwo
>>>